Descrizione Progetto

https://youtu.be/KZ1SwHHgbdU

Italiano

Ernesto Capocci, nato a Picinisco nel 1798, era uno scienziato di fama internazionale, divulgatore scientifico, scrittore e direttore dell’Osservatorio Astronomico di Capodimonte. Buon sangue, d’altronde, non mente: era nipote dell’astronomo Federico Zuccari, protagonista nella costruzione del primo Osservatorio in Italia.
Capocci, nel 1857, pubblicò un piccolo romanzo di fantascienza ambientato a Napoli: “Relazione del primo viaggio alla Luna fatto da una donna nell’anno di grazia 2057”. La protagonista Urania, in un futuro remoto, racconta ad Ernestina il suo viaggio da Napoli alla Luna.
Il libro fu pubblicato circa 8 anni prima del romanzo “Dalla Terra alla Luna” di Jules Verne.

https://youtu.be/WLpfRyytXP4

English

Ernesto Capocci, born in Picinisco in 1798, was an internationally renowned scientist, a scientific communicator, writer and director of the Capodimonte Astronomical Observatory. Blood is thicker than water: he was the nephew of the astronomer Federico Zuccari, protagonist in the construction of the first observatory in Italy.
Capocci, in 1857, published a small science fiction novel set in Naples: “Report of the first trip to the moon made by a woman in the year of grace 2057”. Urania, the protagonist, in a remote future, tells Ernestina about her journey from Naples to the Moon. The book was published about 8 years before Jules Verne’s novel “From the Earth to the Moon”.