Descrizione Progetto

https://www.youtube.com/watch?v=Lp5z46AAtNE

Italiano

Il Borgo Orefici nacque nel Medioevo. La prima ufficialità arrivò nel 1380, quando Giovanna I d’Angiò diede il suo riconoscimento ufficiale alle botteghe che già da anni erano presenti dalle parti di Sant’Eligio, il protettore degli orafi. Inizialmente gli artigiani erano di origine francese, ma presto i maestri napoletani impararono l’arte e diedero vita a una tradizione eccellentissima. Nel XVII secolo fu poi stabilito che le attività orafe potessero aver luogo solo all’interno dei confini del Borgo. Proprio qui, nel 1713, il leggendario Matteo Treglia realizzò la mitra del Tesoro di San Gennaro. E oggi, a distanza di tanti secoli, gli artigiani moderni lavorano nelle stesse botteghe che frequentavano i nostri antenati.
https://www.youtube.com/watch?v=EOLL7-OtmhY&t=2s

English

Borgo Orefici was born in the Middle Ages. It was officially established in 1380, when Joan I of Anjou granted official status to the shops that for years had been active in the area surrounding the church of Sant’Eligio, the patron saint and protector of goldsmiths. Initially the craftsmen working in the area were French, but the Neapolitan masters were quick to learn the art and soon gave life to a fine tradition. Then, in the 17th century it was established that goldsmithing activities should only take place within the Borgo’s boundaries. It is in this very place that in 1713, the famed Matteo Treglia created the miter of the Treasure of San Gennaro. To this day, many centuries later, modern craftsmen work in those same shops where our ancestors used to work.